Magazine / Novembre, il piacere di tornare ai fornelli

Novembre, il piacere di tornare ai fornelli

L’autunno è una stagione che divide: c’è chi lo ama e chi lo detesta. In effetti le giornate uggiose e sempre più brevi possono creare malumore, ma proviamo a guardare il lato poetico. Con l’autunno la casa diventa un rifugio intimo e dolce. Non è bello infilarsi sotto le coperte mentre fuori piove? O sedersi tutti vicini sul divano a guardare un film?

Ma soprattutto, con l’autunno torna la voglia di cucinare!

Pensateci: quante volte avete osato accendere il forno quest’estate? Con il caldo può risultare fastidioso anche cuocere un semplice piatto di pasta... Se avete passato l’estate a mangiare insalata per non dovervi avvicinare a una fiamma, ora che le temperature sono scese potete finalmente dedicarvi alle vostre passioni gastronomiche.

Non solo! Cucinare è anche un ottimo modo per “disintossicarsi” dallo stress. E adesso che le vacanze sono già un ricordo, è facile sentirsi stanchi e oberati. Affettare, impastare, mescolare sono operazioni manuali che richiedono concentrazione, ma svuotano la mente dai pensieri.

Ecco allora in nostri consigli per godervi davvero la cucina in autunno.

1) Concedetevi un po’ di tempo per scegliere una ricetta che vi ispiri, e per fare la spesa con calma. La prima regola è: niente fretta.

2) Scegliete ingredienti di qualità. La seconda regola è: coccolatevi, ve lo meritate.

3) Una volta a casa, allontanate tutto quello che può ricordarvi il lavoro e spegnete il cellulare, se potete. Mettete della musica, o accendete delle candeline, insomma create un’atmosfera rilassante. La terza regola è: restate nel “qui e ora”.

 

Ed ecco invece alcune idee per menu autunnali che vi faranno riscoprire le gioie della cucina.

Come antipasto potreste preparare degli involtini di merluzzo con melanzane e funghi, per i quali vi consigliamo i nostri prelibati Fiori di Filetto di Merluzzo.

Come portata principale, provate il Merluzzo alle nocciole. Si prepara con i deliziosi Cuori di Filetto di Merluzzo, che vanno “impanati” in un trito di nocciole e pancarrè e poi serviti con un’emulsione di burro e limone.

In alternativa, con i Cuori di Filetto di Nasello potete preparare il Nasello in crosta di patate. Qui, se vi piace tritare, affettare, pestare, emulsionare, avrete modo di sbizzarrirvi.

Oppure provate i Cuori di nasello al Marsala, che sono un trionfo di sapori caldi e avvolgenti.

Per dessert vi suggeriamo una crema catalana, o un clafoutis di uva, da servire tiepidi.

Keep calm and cook!