Magazine / Le 10 regole per congelare in casa

Le 10 regole per congelare in casa

In questo periodo, anche chi aveva l’abitudine di fare la spesa giorno per giorno ha dovuto adattarsi a un nuovo ritmo. La spesa settimanale impone infatti di pianificare per bene quello che si consumerà nei giorni successivi. Ma come fare per i prodotti deperibili, come carne, pesce e verdure, in particolare se non sono disponibili in versione surgelata?

La risposta, apparentemente semplice, è “congelare”.

Per fare le cose per bene, ecco alcune semplici regole a cui attenersi per la congelazione a casa.

  1. Congelate gli alimenti SOLO se il vostro frigorifero ha 4 stelle, perché altrimenti non ha le caratteristiche per conservare adeguatamente.
  2. Lavate e sbollentate le verdure per bloccarne gli enzimi, quindi fatele raffreddare e asciugatele.
  3. Congelate carne e pesce subito dopo l’acquisto, senza aspettare giorni.
  4. Per velocizzare congelamento e scongelamento, tagliate a pezzetti o in porzioni gli alimenti. In questo caso potete cuocerli subito, senza farli scongelare, conservando al meglio le proprietà.
  5. Per congelare le erbe aromatiche, dopo averle lavate e tritate potete disporle nelle vaschette per il ghiaccio con un po’ d’acqua.
  6. Condimenti e primi piatti possono essere congelati già pronti all’uso, ma ricordate di toglierli dal freezer qualche ora prima del consumo, preferibilmente facendo scongelare in frigorifero.
  7. Mettete sempre sul sacchetto o sulla scatola un’etichetta che indichi il contenuto e la data di congelazione.
  8. Non aprite troppo spesso lo sportello del freezer, e non riempitelo troppo.
  9. Non congelate uova, salse a base di uova, e verdure ad alto contenuto d’acqua come i pomodori crudi.
  10. Non ricongelate MAI i cibi. Se decidete di congelare un prodotto dopo l’acquisto, assicuratevi che non sia decongelato (come può accadere per il pesce o il pane).

Ti potrebbe interessare anche...